A Gatto il GP Nobili Rubinetterie

Pubblicato il: 20-06-10

Oscar Gatto ha finalmente rotto il ghiaccio. Il giovane sprinter della ISD – NERI – GIAMBENINI, una delle punte della formazione Ucraino – Italiana ha finalmente vinto la sua prima corsa stagionale sotto la pioggia battente di Stresa, nel Gp dedicato all’omonima cittadina, con uno sprint di classe in cui ha battuto nell’ordine Fisher (Garmin) e Dell’Antonia (Liquigas). “Questa vittoria ci voleva, era tanto che l’aspettavo – spiega Oscar Gatto dopo l’arrivo – da quella caduta in volata con Petacchi in Sardegna, sono rimasto nel limbo, piazzato ma mai vincente. Quella di oggi la prendo come la prima, spero, di una lunga serie. C’è tutta la seconda parte della stagione da fare al massimo, con diverse corse giuste per me”. Squadra – La corsa è stata vinta da Gatto, ma tutta la squadra ha lavorato in funzione del successo. Nell’ultimo giro sul circuito Huzarski ha portato via una fuga con altri cinque atleti, ma l’attacco non ha trovato terreno fertile e a 15 km dall’arrivo i sei sono stati riassorbiti. A quel punto dall’ammiraglia è arrivato l’ordine: “Basta tentare le fughe, diversi velocisti si sono staccati, puntiamo tutto sulla volata con Gatto”. Detto fatto, i ragazzi guidati da Bogdan Bondariew  hanno dato il meglio per portare il proprio sprinter agl’ultimi 200 metri, e Gatto non ha sbagliato nulla: “Dedico questa vittoria alla squadra: siamo un bellissimo gruppo dove stiamo tutti crescendo, e questa stagione ci ha già dato diverse soddisfazioni. Ora puntiamo sempre più in alto, a partire da sabato” – così chiude Gatto, raggiante per il primo successo stagionale.
CarmioOroQui CarmioOro-Ngc
Il giovane Daniele Ratto ha conquistato un 6° posto. Volata difficile quella piemontese come confermato dal talento in maglia Carmiooro NGC. “Si è trattato di uno sprint concitato, dove il vento ha avuto un ruolo fondamentale. Mi ero posizionato a ruota di Ferrari, ma gli sbandamenti mi hanno fatto optare in seguito per quella di Fisher. Ho provato a sorprendere tutti come a Larciano (dove aveva vinto) ma non ho trovato il varco giusto”.Oggi a Stresa non è partito il napoletano Raffaele Ferrara che, a causa del freddo patito negli ultimi giorni, ha avuto alcuni problemi alle vie respiratorie.
Ordine d'arrivo
1. Gatto Oscar (Isd Neri Giambenini); 2. Fischer Murilo Antonio (Bra- Garmin Transitions); 3. Dall'Antonia Tiziano (Liquigas Doimo); 4. Colli Daniele (Ceramica Flaminia); 5. Ratto Daniele (Carmiooro Ngc);6. Bonuccelli Davide (CDC Cavaliere); 7. Pavarin Marcello (Colnago Csf Inox); 8. Taborre Fabio (Androni Giocattoli); 9. Bertolini Thomas (Androni Giocattoli); 10. Rubiano Chavez Miguel Angel (Col-Meridiana - Kamen Team);

Comunicato Stampa