LAMPRE MERIDA, Trofeo Laigueglia

Pubblicato il: 12-02-16

Il tris di successi consecutivi della LAMPRE-MERIDA negli ultimi tre anni del Trofeo Laigueglia danno alla formazione blu-fucsia-verde il ruolo di squadra di riferimento per l'edizione 2016 della corsa ligure, in programma per domenica 14 febbraio.
Il ds Vicino guiderà 8 corridori che cercheranno di dare seguito alla striscia vincente: saranno al via gli italiani Conti, Mori, Petilli e Ulissi, il croato Durasek, il bielorusso Koshevoy e il polacco Niemiec.
Lo staff operativo sarà composto dal dottor Ronchi, dai meccanici Bortoluzzo e Chiodini, dai massaggiatori Della Torre e Gallivanone e dagli autisti Bozzolo e Luigi Saronni.
La corsa di svolgerà sulla distanza dei 192,5 km, lungo i quali i ciclisti affronteranno nell'ordine la Cima Paravena (dopo 68,8 km), il Testico (122,4 km) e tre passaggi sulla salita di Colle Micheri, l'ultimo dei quali a 9,4 km dal traguardo, seguito dall'ascesa del Capo Mele a poco più di 2 km dall'arrivo.
"I tre passaggi consecutivi nel finale sul Colle Micheri potranno servire a scremare il gruppo e a dare buone opportunità a corridori di fondo e brillanti come Ulissi - ha spiegato il ds Vicino - Diego è in crescendo di condizione, la squadra è pronta a lavorare per lui, essendo composta da corridori molto efficaci in salita. La qualità media dei nostri atleti sarà alta e ci consentirà di avere delle valide alternative a Diego in caso di fughe da lontano o di azioni pericolose nel finale di gara"

After three consecutive victories, LAMPRE-MERIDA will be the most awaited team at the start of the 2016 edition of the Trofeo Laigueglia, which will take place on Sunday 14th February.

The sport director Vicino will supervise 8 riders: the Italian cyclists Conti, Mori, Petilli and Ulissi, the Croatian athlete Durasek, the Byelorussian Koshevoy and the Polish climber Niemiec.
The race distance will be 192,5 km and the riders will cover the climb of Cima Paravenna (68,8 km in the race), the Testico (122,4 km), three passages on the climb of Colle Micheri (the last one at 9,4 km to the arrival) and the Capo Mele at 2 km to go.
"The three passages on the Colle Micheri could be select the group, so the final part of the race could be suitable for Ulissi - sports director Vicino explained - Diego's condition is going better and better and he'll rely on the support of the team.
In our selection there will be good climbers, who could be protagonists in the breakaway and in eventual moves in the final part of the course".

 

C.S.