Granfondo Campagnolo Roma,organizzazione al lavoro sul nuovo percorso

Pubblicato il: 05-12-12

Un sorriso da 15.000 euro è quello che Bicitaly, grazie a Gran Fondo Campagnolo di
Roma, donerà a Operation Smile, l’organizzazione benefica che opera gratuitamente nel
mondo per donare il sorriso ai bambini nati con malformazioni al viso. Un’associazione
straordinaria che coinvolge medici, infermieri e operatori sanitari, attiva in oltre 60 Paesi
nel mondo.
L’importo è stato ricavato dai versamenti dei partner, dai pettorali pro-Operation Smile
venduti negli ultimi giorni e dal contributo di Bicitaly, l’associazione che ha gestito
l’organizzazione dell’evento.
Per l’edizione 13X13 il Comitato Organizzatore si è già messo al lavoro e sta incontrando
in questi giorni tutte le Amministrazioni dei Comuni coinvolti dall’evento del prossimo
ottobre in un’ottica di piena collaborazione e sinergia per favorire la più efficiente ed
innovativa promozione del Territorio di cui beneficerà anche la Granfondo. L’ipotesi più
concreta che sta emergendo è quella di invertire il senso di marcia del percorso predisposto
per il 2013 ed aggiungere una salita; in questo modo si affronteranno in un orario meno
congestionato dalle auto le zone dei Castelli che si sono rivelate più problematiche per il
traffico. Si sta poi pensando ad una soluzione radicale che sarebbe rivoluzionaria per il
mondo delle Granfondo.
Nei prossimi giorni, come promesso, ogni partecipante che ha tagliato il traguardo riceverà
il Sesterzio a ricordo della prima edizione di questa granfondo, contenuto in un flayer con
alcune delle tante novità dell’edizione 13X13, com’è già stata ribattezzata.
Infine, si è concluso con grande successo il concorso tra gli iscritti del 2012 che metteva in
palio un pettorale per l’edizione 13X13 per le quattro foto più votate nella pagina
facebook ufficiale di Gran Fondo Roma. Le foto pubblicate sono state 95 con migliaia di
“mi piace” a votare le immagini più belle. Alla fine le più apprezzate sono risultate le foto
di Marco Settepani (foto di gruppo al Colosseo prima della partenza); Antonio de Pascale
(la bicicletta nel cassonetto dopo la gran fondo, troppa stanchezza fa fare brutti scherzi?),
Sandro Tortolato (foto del gruppo che transita vicino al Colosseo), Marco Randomarmotta
(con un’immagine ironica delle sue tasche piene…). 

Comunicato Stampa