Riotorto, la Zalf alza il ritmo

Pubblicato il: 15-01-13

E' iniziato quest'oggi, con la prima uscita in bicicletta, il collegiale della Zalf Euromobil Desirèe Fior che si è ritrovata a Riotorto (Li) presso l'Hotel-Residence Borgo degli Olivi per preparare l'assalto alla nuova stagione. Tutti i 21 atleti a disposizione di Luciano Rui, Gianni Faresin, Luciano Camillo e Gianbattista Bardelloni resteranno in terra toscana per una settimana: ad accoglierli una giornata mite, scaldata da un tiepido sole che ha permesso al team di svolgere regolarmente l'allenamento in programma.

"Come ogni anno, questo passaggio in Toscana è fondamentale per acquisire la condizione necessaria per presentarci già competitivi ai primi appuntamenti della nuova stagione" ha spiegato Gianni Faresin a poco più di un mese dal debutto stagionale "Abbiamo una buona squadra che in questi mesi ha lavorato a fondo: in questi giorni ci concentreremo su alcuni lavori specifici, differenziati a seconda delle esigenze di ciascun atleta, e sulle prime vere distanze dell'anno. Al nostro rientro in Veneto ci resterà poi da affinare la condizione, soprattutto per quegli atleti veloci che saranno chiamati ad essere protagonisti sin da subito".

E' una Zalf piena di entusiasmo, quella che pedala veloce sulle strade della Costa degli Etruschi: il gruppo messo insieme dallo staff capitanato da patron Gaspare Lucchetta e da Egidio Fior non perde occasione per stare unito "Sin dal primo incontro dell'anno abbiamo lavorato per costruire un gruppo coeso" ha osservato Luciano Rui "Nel nostro organico, quest'anno, abbiamo diverse individualità con dei numeri importanti ma i ragazzi sono consapevoli del fatto che solo l'unione del gruppo permetterà loro di fare la differenza nelle situazioni di corsa più difficili".

A confermare il messaggio sono gli stessi atleti che compongono la rosa trevigiana "Come sempre questa sarà una settimana di duro lavoro ma sarà anche il modo migliore per prepararci alla nuova stagione" ha testimoniato l'azzurro della pista Paolo Simion "La cosa bella del ritiro invernale è proprio l'occasione di stare tutti insieme. In questo modo anche gli allenamenti più difficili passano più velocemente".

Non a caso, nei giorni del ritiro toscano, in programma non c'è solo l'allenamento in bicicletta: saranno diversi i momenti di crescita e confronto, preparati dallo staff trevigiano per i ragazzi che vestono la maglia bianco-rosso-verde. "In questa settimana non ci faremo mancare proprio nulla: dai consueti briefing di squadra alla valutazione medica dello stato di salute dei singoli atleti, passando per alcuni momenti di svago fino ad arrivare a qualche escursione culturale per conoscere meglio questo splendido territorio" ha annunciato Luciano Rui che si è detto fiducioso in vista della nuova stagione "Sarà un'annata importante, nella quale vogliamo essere protagonisti per riscattare un 2012 un pò sottotono. La squadra c'è ed è pronta a dare il meglio di sè, sono sicuro che non deluderemo le attese dei nostri sostenitori".

Comunicato Stampa