Jan Hirt trionfa ad Aprica, Nibali in ritardo nel finale

by Redazione


Inserito il 30/05/2022


Jan Hirt trionfa ad Aprica, Nibali in ritardo nel finale

Si è conclusa con la vittoria di Jan Hirt la 16esima tappa del Giro d'Italia che ha visto la carovana rosa partire da Salò per arrivare ad Aprica. La frazione, che ha presentato quasi 5mila metri di dislivello in virtù della presenza del Passo del Mortirolo e del Valico di Santa Cristina, è stata combattuta sin dai primi chilometri. A circa 150 km dall'arrivo, ai piedi del CroceDomini, è nata una fuga molto interessante composta da circa 20 corridori tra i quali figuravano Dario Cataldo e Giulo Ciccone della Trek Segafredo e Jan Hirt che sarà poi il vincitore di tappa. Il corridore di Chieti, in queste prime fasi della frazione è stato molto attivo transitando per primo sul GPM di Goletto di Cadino. Nel corso della salita del Mortirolo, tra i fuggitivi, è scoppiata la bagarre con diversi tentativi d'allungo. In questa fase concitata della gara Ciccone, anche se scortato da Dario Cataldo, non è riuscito a restare agganciato ai battistrada. Nel frattempo, dopo una prima fase di calma apparente, tra i big il primo ad accellerare è stato Vincenzo Nibali che in vetta al Mortirolo ha effettuato un affondo per cercare di affrontare in prima posizione la discesa. Nei primi tornati Domenico Pozzovivo è finito a terra riportando diverse escoriazioni. Il corridore lucano, dopo essersi ricongiunto al gruppo della maglia rosa, sulle rampe della salita di Santa Cristina ha pagato dazio restando staccato alle prime scaramucce. Tra i fuggitivi invece, nell'ascesa finale, il primo a rompere gli indugi è stato Kamna. Jan Hirt ha affrontato le terribili rampe del Santa Cristina procedendo con il suo passo ed appena Kamna ha diminuito l'intensità della sua azione lo stesso Hirt si è portato in testa alla corsa per poi involarsi solitario verso il traguardo. Nel gruppo dei migliori, intanto, Landa ha effettuato un notevole forcing e con lui sono rimasti solo Carapaz e Hindley. Almeida, dopo un attimo di difficoltà, è sempre stato nella scia del drappello della maglia rosa mentre Nibali arriverà al traguardo con circa 30 secondi di distacco dal detentore del primo posto della classifica generale. 

Redazione


Ferentino, parte il nuovo servizio dell'isola ecologica

Ferentino, parte il nuovo servizio dell'isola ecologica

Dopo l’inaugurazione del 6 giugno scorso, apre ufficialmente al conferimento la nuova isola ecologica di via Bagnatore, in località Ridotto, a Ferentino. L’Amministrazione...

Ferentino, riprendono i lavori al Teatro Romano

Ferentino, riprendono i lavori al Teatro Romano

Ci siamo: questa mattina, 23 giugno 2022, sono ufficialmente iniziati i lavori propedeutici al progetto di riqualificazione e valorizzazione del Teatro Romano di Ferentino. Dopo la demolizione, in...

Vasco conquista Roma: 140mila spettatori al Circo Massimo

Vasco conquista Roma: 140mila spettatori al Circo Massimo

''Siete uno spettacolo straordinario! Il Circo Massimo è un posto incredibile!'' Queste le esclamazioni che Vasco Rossi ha ripetuto in più riprese nella due giorni di...

Articoli Recenti - Prof
Nibali:''Grazie a tutti i tifosi''
Nibali:''Grazie a tutti i tifosi''

''Non ho mai avuto ripensamenti riguardo al mio ritiro dalle corse - ha spiegato Vincenzo Nibali al termine di quello che è stato il...

Leggi
Ad Hindley il 105esimo Giro d'Italia
Ad Hindley il 105esimo Giro d'Italia

Jai Hindley ha vinto il 105° Giro d’Italia. L'atleta australiano, nel corso della cronometro conclusiva di Verona, non ha avuto...

Leggi
Covi centra l'impresa, Hindley vola, Carapaz affonda
Covi centra l'impresa, Hindley vola, Carapaz affonda

Tappe come quella odierna permettono di capire perchè il ciclismo è uno sport affascinante. Quando vengono scalate montagne che hanno...

Leggi
Tendenze