Ferentino, domenica la presentazione del libro Pio IX e la rivoluzione italiana

Pubblicato il: 26-10-12

FERENTINO (FR) - Domenica 28 ottobre, alle ore 17,00, presso la Biblioteca di Palazzo Giorgi-Roffi Isabelli di Ferentino, uno degli eventi più importanti che si sono tenuti a Palazzo: al cospetto dell\'autore verrà presentato l\'ultimo libro del prof. Roberto de Mattei, dal titolo \"Pio IX e la rivoluzione italiana\". Presenterà l\'editorialista de \"Il Giornale\", dott. Vittorio Macioce. Interverranno il Sindaco Piergianni Fiorletta e l\'assessore provinciale Antonio Abbate.

IL LIBRO - L’intensa vicenda religiosa e politica di Giovanni Maria Mastai Ferretti, protagonista del pontificato più lungo della storia ma anche, suo malgrado, dello scontro tra la Chiesa cattolica e la civiltà moderna sorta dalla rivoluzione francese.
Roberto De Mattei ricostruisce in queste pagine la biografia di Pio IX dal giorno della sua elevazione al soglio pontificio, mettendo in evidenza le tensioni e i contrasti con i rivoluzionari ma anche i momenti cruciali del suo Magistero.
Eletto vicario di Cristo alla vigilia della rivoluzione italiana, Pio IX nei primi anni del suo pontificato si trovò a confrontarsi con le vicende decisive per la formazione dello Stato unitario italiano che cambiarono per sempre la fisionomia dello Stato Pontificio.
Ma il nome di Pio IX è legato anche a tre atti supremi per la storia della Chiesa. Fu lui infatti a definire il dogma dell’Immacolata Concezione l’8 dicembre del 1854. E ancora, stupì il mondo nel 1864 con il Sillabo e la Quanta Cura e pochi anni dopo con l’indizione del primo Concilio Vaticano.
Presentato come un “nemico dell’Italia” dai rivoluzionari, osteggiato e censurato dai liberali, Pio IX fu in verità uomo di profonda spiritualità e, nelle parole di Giovanni Paolo II, “esempio di incondizionata adesione al deposito immutabile delle verità rivelate”.
L’autore insegna Storia della Chiesa e del Cristianesimo presso l’Università Europea di Roma, dove è coordinatore della Facoltà di Scienze Storiche. Vice presidente del CNR, de Mattei presiede la Fondazione Lepanto e dirige le riviste “Radici Cristiane” e “Nova Historica”.

Comunicato Stampa