Anzio - Indomita Pomezia 2-0

by Redazione


Inserito il 08/02/2022


Anzio - Indomita Pomezia 2-0

L’Anzio conquista tre punti d’oro nel match molto atteso contro l’Indomita Pomezia, una vittoria che vale doppio sia per la forza dimostrata dai gialloneri di mister Aiello, sia per l’importanza della posta in palio. Con questo successo il team di mister Guida ha consolidato il secondo posto in classifica portandosi a cinque lunghezze di vantaggio sulla Luiss, anche se c’è da ricordare che i capitolini hanno una partita in meno. Tornando al campo, l’Anzio dopo la parziale delusione di Ariccia, era atteso a un pronto riscatto, di fronte però si è presentata un’Indomita molto agguerrita e compatta sul piano tattico, che fin dalle prime battute ha reso difficile la vita all’attacco biancoblu. Mister Guida ha mischiato le carte, provando fin dal primo minuto l’inserimento di Giordani e Giusto e spostando Martinelli a centrocampo, in ogni caso la manovra neroniana è apparsa troppo prevedibile. Al 5’ sono stati gli ospiti a creare la prima occasione grazie a una bella iniziativa di Zanoni, che con un diagonale impegnava Rizzaro, costretto a rifugiarsi in angolo. Dopo appena due minuti il veterano Martinelli ha provato a suonare la carica con un tiro da fuori che si è perso di poco a lato, mentre al 14’ è stato Giusto a calciare alto dopo una bella progressione. La gara continua a snodarsi sul filo sottile dell’equilibrio, con gli ospiti pronti a colpire di rimessa: al 31’ ci prova Marino con un tiro debole che non impensierisce Rizzaro, mentre al 35’ Italiano da prova delle sue capacità tecniche coordinandosi al volo e calciando con potenza, ma la sfera finisce alta. Al 45’clamorosa fiammata dell’Anzio con una bella combinazione che porta Bencivenga solo davanti a Mastella: il pubblico del Bruschini è già in piedi, ma il numero undici tirrenico si fa ipnotizzare dal portiere giallonero. Nella ripresa il copione rimane lo stesso: l’Anzio prova a fare la partita, ma è sempre molto complicato scardinare il bunker allestito da mister Aiello, anche se gli ospiti non rinunciano ad alcune sortite offensive: al 6’ è ancora Italiano a prendere l’iniziativa con un gran tiro da fuori, ma Rizzaro è molto reattivo e si rifugia in angolo. Al 17’ l’Anzio potrebbe passare ma dopo un primo tentativo di Giordani la palla finisce sulla linea e viene rinviata dalla difesa pometina, sul ribaltamento di fronte ancora Italiano che con un diagonale lambisce il palo della porta anziate. Mister Guida come spesso accade cambia l’assetto della squadra e riesce ad indovinare tutte le mosse, soprattutto grazie agli ingressi di Gamboni e Di Curzio. Al 21’ è proprio il numero venti a calciare di poco fuori dopo una bella iniziativa personale, mentre al 24’ il match ha il suo punto di svolta: Battaiotto già ammonito, interviene in modo duro sulla trequarti ospite e l’arbitro Igliozzi lo allontana dal campo. A questo punto i neroniani, forti della superiorità numerica intensificano il forcing: al 28’ci prova Giordani di testa dopo un cross calibrato di Gamboni, ma la palla finisce alta, mentre al 38’ dopo altro servizio di Gamboni, Giordani prova a colpire, la palla sfila sui piedi di Di Curzio che a due passi da Mastella colpisce il palo. Quando tutto sembra finito, al 42’ Giordani da fuori scaccia via i brutti pensieri con un gran tiro da fuori: il colpo del numero dieci anziate è perfetto e Mastella non può opporsi. Mentre l’arbitro sta per assegnare il recupero il mai domo Martinelli, nonostante i crampi, riesce a svettare di testa dopo l’ennesimo cross di Gamboni e con il due a zero fa esplodere il Bruschini, mettendo in cassaforte tre punti fondamentali nella corsa play off. 

ANZIO- INDOMITA POMEZIA 2-0
ANZIO: Rizzaro, Vellitri (11’st Ruggeri), Bruno, Mauro (39’st Mirabella), Poltronetti (22’st Lo Fazio), Busti, De Falco (12’st Gamboni), Martinelli, Giusto (12’st Di Curzio), Giordani, Bencivenga. A disp: Marsili, Crisci, Scruci, Ruggeri, Lo Fazio, Mirabella, Gamboni, Farulla, Di Curzio. All: Guida
INDOMITA POMEZIA: Mastella, Zanoni, Oliva, Battaiotto, Pacchiarotti, Del Grosso, Seferi (30’st Pennacchio), Battaglia, Italiano (26’st Boccadifuoco), Marino, Tortora. A disp: Scalampa, Ambrosiano, Boccadifuoco, Castagna, Cerri, Ferrari, Mladenov, Pennacchio, Perendellini. All: Aiello.
ARBITRO: Sig. Igliozzi (Rm2)
ASSISTENTI: Sig. Nappi (Latina), Sig.ra Camilli (Rm1)
MARCATORI: 42’st Giordani (A), 45’st Martinelli (A)
NOTE: Ammoniti.: Giordani (A), Battaiotto (I), Seferi (I). Angoli: 9-1  Recupero: 0’pt, 5’st.  Note: al 25’st espulso Battaiotto (I) per doppia ammonizione.

Redazione


Covi centra l'impresa, Hindley vola, Carapaz affonda

Covi centra l'impresa, Hindley vola, Carapaz affonda

Tappe come quella odierna permettono di capire perchè il ciclismo è uno sport affascinante. Quando vengono scalate montagne che hanno sublimato nella leggenda le gesta di Coppi e...

Latina 4ª Brigata, tutto pronto per la 12ª edizione Maratonina Azzurra

Latina 4ª Brigata, tutto pronto per la 12ª edizione Maratonina Azzurra

Domenica 29 maggio 2022, nell’ambito delle attività volte a favorire la promozione umana e sportiva del personale delle Forze Armate, visto il successo delle edizioni precedenti, anche...

Domenica 29 maggio 2022 si corre il

Domenica 29 maggio 2022 si corre il "10° Trofeo Città di Ferentino

Si apre la stagione delle gare organizzate e promosse dalla Velosport Ferentino nel territorio di Ferentino, tutte dedicate alle varie categorie giovanili di ciclismo. Si parte domenica 29...

Articoli Recenti - Serie Minori
Anzio-Tor Sapienza 4-1
Anzio-Tor Sapienza 4-1

Con una grande dimostrazione di forza l’Anzio si prende i tre punti contro il Tor Sapienza. Non era scontata la vittoria dei neroniani, sia...

Leggi
Anzio - Riano Calcio 7-1
Anzio - Riano Calcio 7-1

Monologo anziate nella quarta giornata di ritorno del campionato di Eccellenza. La formazione di mister Guida travolge il fanalino di coda Riano con...

Leggi
Ariccia-Anzio termina in parità
Ariccia-Anzio termina in parità

Con l’agognata ripresa del campionato dopo oltre un mese di stop, l’Anzio dimostra di essere una squadra viva e piena di risorse, a cui...

Leggi
Tendenze