Anzio-Civitavecchia 2-1

by Comunicato stampa


Inserito il 25/09/2022


Anzio-Civitavecchia 2-1

 Vittoria in rimonta per l’Anzio, che supera il Civitavecchia con una prova di carattere, riuscendo anche ad essere più forte di un arbitraggio molto discutibile.   L’Anzio torna alla vittoria e lo fa nel modo migliore, ovvero ritrovando quel carattere che l’aveva contraddistinto per larga parte della scorsa stagione. C’erano tutti gli ingredienti giusti per entrare in crisi: un campo pesante che non agevolava il compito, un arbitraggio molto discutibile e la rete degli avversari che aveva gelato il Bruschini. La squadra però nella ripresa si è compattata e ha ritrovato lo smalto e la classe del suo giocatore di punta, ovvero Marco Giordani, che catapultato dalla Nazionale di beach soccer al campionato di Eccellenza fa sempre la differenza. Andando con ordine il primo tempo ha visto un inizio in sordina per i padroni di casa, che hanno lasciato la manovra ai nerazzurri di mister Bifini. Dopo appena sei minuti uno scatenato Vittorini si involava verso l’area biancoblu, ma veniva fermato proprio all’ultimo istante prima di calciare in porta, due minuti dopo ci provava il numero nove Cerroni di testa con palla di poco alta. Dopo un inizio al rallentatore l’Anzio comincia a sciorinare calcio di qualità e a creare diverse occasioni: al 17’ Capolei si avventa su un calcio piazzato di Bencivenga e manca di un soffio l’appuntamento con la rete. Al 24’Gamboni si libera con una giocata di classe e fa partire un tiro delizioso che accarezza il palo alla destra di Sarracino, mentre al 33’sono ancora gli uomini di Guida a rendersi insidiosi con Bencivenga che di testa non riesce a indirizzare con precisione un cross preciso di Gamboni. Al 37’ passa a sorpresa il Civitavecchia, con Vittorini abile a trasformare una punizione con un colpo da biliardo, ma l’azione è viziata da un clamoroso fallo precedente non fischiato da D’Anelli nei confronti di Gennari. La rete degli ospiti provoca una reazione furiosa di tutto lo staff neroniano, a farne le spese mister Guida che viene allontanato dal campo. Nella ripresa l’Anzio trova la forza di reagire e fin dai primi minuti mette sotto pressione la retroguardia ospite: al 21’ arriva l’episodio chiave: punizione di Giordani, entrato in campo da pochi minuti e deviazione fortuita di Cerroni P. con palla che finisce alle spalle di Sarracino. Il Bruschini si trasforma in una bolgia anche se l’arbitro continua a fischiare a senso unico, basta pensare al mancato allontanamento dal campo di Mancini per doppia ammonizione. Al 23’ punizione calciata da Falessi, palla che arriva a Scruci che di prima imbecca De Gennaro che manca di un soffio la deviazione vincente. Al 29’gran tiro di Bencivenga su cui si oppone il numero uno nerazzurro, sulla ribattuta De Gennaro viene colpito in area ma D’Anelli sorvola ancora. L’Anzio però ha deciso di vincere contro tutto e tutti, e al 31’ci pensa l’uomo della Provvidenza, ovvero Giordani, che da sinistra fa partire un tiro a giro di pregevole fattura che scavalca Sarracino. A quel punto la gara non ha più nulla da offrire, con l’Anzio che combatte su ogni pallone, gestendo il risultato e la superiorità numerica causata dall’espulsione del centravanti Cerroni S. I neroniani conquistano la seconda vittoria stagionale, e in attesa del recupero con il Cerveteri arrivano alla sosta con una classifica decisamente più confortante. 
ANZIO- CIVITAVECCHIA 2-1
ANZIO: Rizzaro, Galati, Capolei, Falessi, Fusaroli, Celli, Bencivenga, Gennari, De Gennaro, Gamboni (13’st Giordani), Ruggieri (13’st Scruci). A disp: Cecchi, Bruno, Poltronetti, Lo Fazio, Vellitri, Catarinozzi, De Falco. All: Guida.
CIVITAVECCHIA: Sarracino, Mancini (19’st Luchetti), Funari (38’st Luciani), Proietti, Cerroni P. Fatarella, Vittorini, Hrustic (27’st Gravina), Cerroni S. Ruggiero, Gagliardi (47’st Pisanello). A disp: Nunziata, Leonardi, Zambrini, Belloni, Pomponi. All: Bifini
ARBITRO: Sig. D’Anelli (Ciampino)
ASSISTENTI: Sig. Gallese (Roma 1), Sig. Martino (Ostia Lido). 
MARCATORI: 37’pt Vittorini (C), 21’st Cerroni P. (aut. A), 31’st Giordani (A). 
NOTE: Ammoniti: Falessi (A), Fusaroli (A), Celli (A), Ruggieri (A),Lo Fazio (A), Vellitri (A), Mancini (C), Fatarella (C), Hrustic (C), Luchetti (C), Gravina (C). Espulsi: Guida (A), Cerroni S. (C). Angoli: 3-2 Recupero: 1’pt, 5’st. 

 

Comunicato stampa


Sostenere il Frosinone: giusto tributo alla lungimiranza di Stirpe

Sostenere il Frosinone: giusto tributo alla lungimiranza di Stirpe

I quasi 14mila tifosi che sono accorsi al Benito Stirpe in occasione del match contro il Cagliari: è questa la degna cornice di pubblico che il Frosinone si merita. La società, in...

Frosinone - Cagliari 2-2

Frosinone - Cagliari 2-2

Un punto guadagnato o due punti persi? Questa è la domanda che attanaglia i tifosi del Frosinone che, questo pomeriggio, sono passati nel giro di 120 secondi dalla gioia di una possibile...

Balata e Tajani contro la violenza sulle donne

Balata e Tajani contro la violenza sulle donne

Continua l'impegno della Lega Serie B nel sociale. Per la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne la serie cadetta ha infatti realizzato un apposito pallone...

Articoli Recenti - Serie Minori
 Campus Eur- Anzio 1-3
 Campus Eur- Anzio 1-3

Un Anzio in grande crescita si impone in modo perentorio sul terreno ostico del Campus Eur iniziando nel migliore dei modi una settimana di impegni...

Leggi
Fiano Romano - Anzio 2-3
Fiano Romano - Anzio 2-3

Un Anzio rimaneggiato lotta con ardore e nonostante un arbitraggio decisamente contrario riesce ad espugnare il terreno ostico del Fiano Romano.LA...

Leggi
Anzio: preso bomber Regolanti
Anzio: preso bomber Regolanti

L’Anzio Calcio 1924 comunica di aver raggiunto l’accordo per il trasferimento in maglia biancoblu di Giuliano Regolanti, attaccante...

Leggi
Tendenze