Michael Bresciani serve il bis a Busseto

Pubblicato il: 03-04-16

Castelfranco Veneto (Tv), 2 aprile 2016 - Michael Bresciani si conferma "l'uomo del sabato": a otto giorni di distanza dal successo di Sorgà (Vr), infatti, il mantovano della Zalf Euromobil Désirée Fior si è imposto quest'oggi nella 67^ edizione della Milano-Busseto.
La classica nazionale riservata agli under 23 è stata decisa da una fuga di 24 atleti che ha preso il largo dopo cinquanta chilometri e che comprendeva tra gli altri gli alfieri della Zalf Euromobil Désirée Fior Michael Bresciani e Giacomo Zilio. Il gruppo ha concesso ai fuggitivi di giornata un vantaggio massimo di quasi tre minuti consentendo agli stessi di arrivare a giocarsi il successo allo sprint; da applausi il lavoro di Giacomo Zilio che ha pilotato in maniera straordinaria Michael Bresciani che sul rettifilo d'arrivo ha imposto il proprio rush bruciante.
Una vittoria, la seconda stagionale dell'atleta di Medole (Mn) e la sesta per il sodalizio bianco-rosso-verde, che ha fatto esultare tutto l'entourage del team trevigiano perchè arrivata al termine di una gara impegnativa, tirata e con una coraggiosa fuga di oltre 90 chilometri.
"Nel finale sapevo che in tanti avrebbero provato ad anticipare lo sprint e per questo Giacomo Zilio merita un ringraziamento doppio perchè mi ha permesso di arrivare allo sprint senza spendere troppe energie" ha spiegato dopo il traguardo Bresciani "Quando siamo usciti dall'ultima curva ho percepito che la gamba era ancora buona, sono partito ai 200 metri e nessuno è riuscito a rimontarmi. Questa seconda vittoria è una conferma importantissima per me e mi dà la fiducia e l'entusiasmo necessari per affrontare al meglio i prossimi obiettivi stagionali".
Una affermazione di forza ottenuta grazie ad una tattica di squadra impeccabile, quella orchestrata dall'ammiraglia dal ds Gianni Faresin: "Nella riunione pre-gara avevo detto ai ragazzi di stare molto attenti alle fughe perchè questo nuovo tracciato avrebbe favorito i fuggitivi. La squadra ha risposto alla grande, Bresciani e Zilio hanno centrato l'azione giusta e si sono giocati nel migliore dei modi le loro carte. Vincere così è davvero una bella soddisfazione".
 

C.S.