Folcarelli tricolore

Pubblicato il: 18-07-10

Dopo l'edizione "stracittadina" nel castello di Brescia quest'anno è toccato a Torre Canavese (To) che ha avuto l'onore di ospitare la massima prova tricolore.Tracciato di 7.5 km disegnato dal responsabile tecnico del Team Dayco Claudio Gaspardino che ha approntato un tracciato ben disegnato e contraddistinto dai duri strappi dell'acquedotto 1 e 2 e 3, oltre che la salita più dura quella della pietra a "V", collegate da discese molto spettacolari e tecniche che non hanno dato respiro. In particolare segnaliamo quella del "cinghiale", della "volpe", del "castoro" e dei "funghi" tutte contraddistinte da curve in contropendenza e sassi in traiettoria che obbligavano a una guida precisa per non incorrere in forature o cadute. Circa 400 gli amatori in gara suddivisi nelle varie categorie.Alle ore 13.10 con un caldo che ha reso ancora più dura la gara dei bikers in lotta per il tricolore partono i Master 1 e Master 2. Anche per loro sono cinque i giri da compiere. Al primo passaggio tra gli M1 passano in testa i due laziali Mirco Balducci, Angelo Mirtelli e più staccati, a circa 30", Stefano Bonadei e Alessandro Pasta. Tra i Master 2 primo Massimo Folcarelli, secondo Riccardo Milesi a 15" e Dimitri Modesti.Al secondo giro Balducci prende la testa della corsa solitario mentre si install al 2° posto il biker dell'Esercito Carmine del Riccio, che precede Angelo Mirtelli e Stefano Bonadei. Al terzo giro le due "furie" Balducci e Folcarelli sono in testa nelle rispettive categorie, decisi a riconfermare quei titoli già vinti a Brescia. Milesi, sfortunato lo scorso anno a Brescia è secondo dietro a Folcarelli. All'ultimo giro sempre Balducci a fare da battistrada mentre Bonadei supera Del Riccio che accusa i crampi. Sul traguardo, tra gli M1 trionfa il toscano Mirco Balducci del team Galluzzi Acqua e Sapone con un vantaggio di 2m46s sul bergamasco Stefano Bonadei e su Del Riccio. Da segnalare negli M1 il 14° posto di Marco Bui che ha staccato per questa stagione la tessera da master 1.Tra gli M2 invece vince senza strafare il romano Massimo Folcarelli che nel 5° ed ultimo giro stacca l'acceleratore dal gas e precede Riccardo Milesi di 55s e il veronese Modesti di 3m35s. "Una gara davvero bella-commenta Folcarelli- sono stato sempre al comando, e nell'ultimo giro non ho forzato più di tanto perché sapevo di avere un buon vantaggio. Sono contento di essermi gestito al meglio. Rinuncero' all'italiano marathon e anch'io andrò in Brasile con l'obiettivo di conquistare il titolo Mondiale". I risultati dei pontini: Capponi (8°class.EM), Panzarini(9°classM3).

SoloBike