Presentato il Giro d\'Italia 2012

Pubblicato il: 16-10-11

Il Giro d'Italia 2012 ha sembianze umane ed equilibrate. Il profilo è quello pronunciato della tradizione, un naso adunco con una base (le prime due settimane) regolare, e una punta (l'ultimo tratto prima dell'arrivo a Milano) con pendenze notevoli. Bastano i nomi per rendere l'idea: Pampeago e Cortina, Manghen e Giau, Mortirolo e Stelvio. L'unica concessione alla modernità è la partenza dalla Danimarca, decima dall'estero dal 1909 ad oggi, che costringerà i corridori ad osservare uno dei due giorni di riposo subito e in viaggio verso Verona, sede della quarta tappa.

EQUILIBRIO — La corsa Gazzetta, nata nel 1909, si correrà dal 5 al 27 maggio e scatterà da Herning, nel punto più a nord mai toccato dal Giro, con una cronometro individuale di 8,7 km che lo stesso Alberto Contador ha provato in omaggio alla corsa che lui stesso ha definito "la più bella del Mondo". Lo spagnolo quasi certamente non ci sarà, ma la sensazione è che ci divertiremo comunque e che lo faranno anche i velocisti. Le tappe con finale pressoché piatto sono 6, forse 7. Le montagne non mancano - a partire dall'arrivo in salita a Rocca di Cambio (settima tappa, primo round per gli uomini di classifica) - ma proprio in nome dell'equlibrio sono saliti i chilometri a cronometro, più di 70 tra Herning, Verona (cronosquadre alla quarta tappa) e Milano (31,5) dove il Giro che toccherà a Lago Laceno in Campania il suo Polo sud, si concluderà.  
 

MORTIROLO+STELVIO — Deve ancora partire, ma questo Giro ha già un Re. Ed è Lo Stelvio, con i suoi 2.757 metri, dedicato in toto a Fausto Coppi che nel 1953 staccò Koblet sulle rampe di un gigante che il 26 maggio verrà scalato con il Mortirolo, la salita di Pantani, nelle gambe. Un giorno che sarà decisivo e determinante il penultimo del Giro 2012, come sanno tutti i 28 corridori seduti sul palco degli East End Studios di via Mecenate a Milano. "Mi piace molto questa edizione, con tutte le montagne concentrate nell'ultima settimana, sono convinto di poter fare Giro e Tour lo stesso anno anche se non abbiamo ancora stilato il programma per l'anno prossimo", ha detto Ivan Basso subito dopo la presentazione. "Io favorito? No, ma di sicuro sono tra i 5-6 corridori che si giocheranno la vittoria", ha invece sottolinea Michele Scarponi, secondo nel 2011. "E' un percorso molto bello - aggiunge Thor Hushovd, uno dei campioni del mondo in attività presenti a Milano con Cavendish e Ballan - un giorno verrò in Italia per vincere qualche tappa". Alberto Contador si rammarica: "Fosse per il cuore verrei di corsa al Giro, ma non si può fare tutto in una stagione. In ogni caso tornerò di sicuro, questa è la corsa più bella del mondo e gli italiani sono 'fanatici' di ciclismo, competenti e appassionati come in nessun altro Paese".

IL RICORDO — Durante la presentazione, la Rai e Michele Acquarone, nuovo direttore del Giro d'Italia, hanno ricordato Wouter Weylandt, il corridore belga scomparso lo scorso maggio in seguito a una terribile caduta lungo la discesa del Passo del Bocco, in Liguria. "Abbiamo chiesto di ritirare il numero 108 - ha spiegato Acquarone - che resterà per sempre di Wouter. Nessuno al Giro lo indosserà più".

LE TAPPE DEL GIRO D'ITALIA 2012

SABATO 5 maggio, 1/a tappa: Herning-Herning (Dan), cronoprologo km 8,7

DOMENICA 6 maggio, 2/a tappa: Herning-Herning, km 206

LUNEDI' 7 maggio, 3/a tappa: Horsens-Horsens, km 190

MARTEDI' 8 maggio: riposo

MERCOLEDI' 9 maggio, 4/a tappa: Verona-Verona cronosquadre km 32,2

GIOVEDI' 10 maggio, 5/a tappa: Modena-Fano, km 199 Guarda video

VENERDI' 11 maggio, 6/a tappa: Urbino-Porto Sant'Elpidio km 207

SABATO 12 maggio, 7/a tappa: Recanati-Rocca di Cambio, km 202

DOMENICA 13 maggio, 8/a tappa: Sulmona-Lago Laceno, km 229

LUNEDI' 14 maggio, 9/a tappa: San Giorgio del Sannio-Frosinone km 171

MARTEDI' 15 maggio, 10/a tappa: Civitavecchia-Assisi km 187

MERCOLEDI' 16 maggio, 11/a tappa: Assisi-Montecatini Terme km 243

GIOVEDI' 17 maggio, 12/a tappa: Seravezza-Sestri Levante km 157

VENERDI' 18 maggio, 13/a tappa: Savona, Cervere km 121

SABATO 19 maggio 14/a tappa: Cherasco-Cervinia, km 205

DOMENICA 20 maggio, 15/a tappa: Busto Arsizio-Lecco Pian dei Resinelli, km 173

LUNEDI' 21 maggio riposo

MARTEDI' 22 maggio, 16/a tappa: Limone sul Garda-Falzen km 174

MERCOLEDI' 23 maggio, 17/a tappa: Falzes-Cortina d'Ampezzo km 187

GIOVEDI' 24 maggio, 18/a tappa: San Vito di Cadore-Vedelago km 139

VENERDI' 25 maggio, 19/a tappa: Treviso-Alpe di Pampeago Val di Fiemme km 197

SABATO 26 maggio, 20/a tappa Caldes Val di Sole-Passo dello Stelvio km 218

DOMENICA 27 Maggio, 21/a tappa Milano-Milano cronometro km 31,5

Comunicato Stampa