Strade bianche - Le curiosità tecniche delle bici utilizzate

Pubblicato il: 05-03-12

 La corsa delle Strade Bianche ha un fascino tutto particolare dettato dalla bellezza dei paesaggi e dagli inusuali tratti di strada sterrata.
La peculiarità della gara si riflette anche nelle scelte tecniche, effettuate dai meccanici delle squadre con l'intento di garantire ai corridori di poter pedalare su biciclette perfette per strappi secchi e fondo sterrato.

Considerando il tempo soleggiato e la temperatura attorno ai 22°, per l'edizione 2012, i meccanici della Lampre-ISD hanno scelto le seguenti configurazioni per i corridori blu-fucsia:
- Ruote Fulcrum R Zero per Buts, Cimolai e Mori; Fulcrum Racing Light per Niemiec; ruote a 32 fori per Malori, Graziato (foto Bettini), Dmytro Krivtsov e Viganò.
- tutte le ruote equipaggiate con tubolari Vittoria Pavè sezione 24, trattati con il prodotto anti foratura Pit Stop Vittoria. Le forature registrate dalla Lampre-ISD durante la corsa sono state solamente due.
- pressione dei tubolari alla partenza: 7,5 atmosfere per gli anteriori, 7,8 atmosfere per i posteriori.
- pressione dei tubolari all'arrivo: 6,3 atmosfere per gli anteriori, 6,5 atmosfere per i posteriori.
- rapporti: 53-39 e 12-27.

 
Some interesting info about the technical choices performed by Lampre-ISD's mechanics in Strade Bianche.
Considering the tough hills, the dirty roads sectors and the wet and sunny weather (22°), blue-fuchsia cyclists used:
- Wheels Fulcrum R Zero for Buts, Cimolai and Mori; Fulcrum Racing Light for Niemiec; wheels at 32 spokes for Malori, Graziato (photo Bettini), Dmytro Krivtsov and Viganò.
- tubulars Vittoria Pavè 24 section on all the wheels. In the tubulars the product Pit Stop Vittoria was inflated in order to avoid punctures (only two punctures during the race occurred).
- tubulars pression at the start: 7,5 atmospheres front, 7,8 atmospheres rear.
- tubulars pression at the arrival: 6,3 atmospheres front, 6,5 atmospheres rear.
- gears: 53-39 and 12-27.
 

Comunicato Stampa