Zampata di Gatto in Brianza

Pubblicato il: 05-09-12

Trent'anni fa la fucilata di Goodwood, di Giuseppe Saronni. Oggi, la zampata di Oscar Gatto, a Merate. Non è il Mondiale, ma la vittoria dell'alfiere della Farnese-Selle Italia nella 3^ tappa del Padania è un segno, una prova, un messaggio diretto al CT Paolo Bettini. Al termine della frazione più lunga del Padania, su di un percorso da classica per fondisti, il veneto di Caselle d'Altivole (Tv) ha fatto la differenza sul tramponino finale a 3,5 km dall'arrivo. Un muro di 900 metri al 12%. Solo Nibali ha tenuto il ritmo del felino giallo-fluo, mentre anche il tricolore Pellizotti ha alzato bandiera bianca. Sul traguardo, sotto una pioggia autunnale, Gatto ha tirato fuori gli artigli mettendo a segno la Zampata di Merate davanti a Vincenzo Nibali. Altra vittima illustre dopo Alberto Contador (Saxo Bank) nell'arrivo di Tropea, Giro d'Italia 2011. Lo Squalo della Li quigas-Cannondale si consola con la maglia blu di leader della corsa. Terzo posto per un ottimo Riccardo Chiarini (Androni-Venezuela).
Per Oscarito Gatto è la seconda affermazione stagionale, a pochi giorni dal successo ottenuto alla Coppa Placci-Giro del Veneto. Due graffi ravvicinati, per vestire la maglia azzurra ai prossimi Mondiali di Valkenburg.

Ordine d'arrivo 3^ Tappa - Castelfranco Veneto -> Merate:
1° Oscar Gatto (Farnese-Selle Italia)
2° Vincenzo Nibali (Liquigas-Cannondale)
3° Riccardo Chiarini (Androni-Venezuela)
4° Fabio Taborre (Acqua&sapone)
5° Sacha Modolo (Colnago-CSF)

Classifica generale:
1° Vincenzo Nibali (Liquigas-Cannondale)
2° Riccardo Chiarini (Androni-Venezuela)
3° Oscar Gatto (Farnese-Selle italia)
 

Comunicato Stampa