Resa dei conti a Fabrosa Soprana: tutti contro Nibali

Pubblicato il: 07-09-12

Mancano ancora 3500 metri di dislivello per raggiungere il traguardo finale del Padania 2012. Frabosa Soprana attende la lunga fila capitanata da Vincenzo Nibali, per tributare un lungo applauso ai protagonisti della corsa. Clima di grande festa alla partenza di Acqui Terme, dove uno dei più applauditi è stato Matteo Rabottini (Farnese-Selle Italia). "Oggi è una bella tappa. Ieri ho visto che riesco a rimanere con i migliori e oggi ci proverò. Le salite odierne non le conosco, quindi vedremo come si metterà la corsa" - ha dichiarato lo scalatore abruzzese.

Tanto entusiasmo anche per l'Androni-Venezuela ed il suo "grimpeur" Emanuele Sella: "Ieri ho fatto molta fatica, non so se perchè la salita era corta, se l'abbiamo presa un pò forte. Con la squadra  stiamo facendo un ottimo lavoro, siamo tre nei primi sei, e ci piacerebbe finire in bellezza magari vincendo una tappa. Oggi vediamo come andrà la corsa e, nel finale, magari proveremo a fare qualcosa". Obiettivi chiari per gli uomini di Gianni Savio: "I piani dell'Androni-Venezuela saranno mantenere il secondo posto di Chiarini, visto che Nibali sembra essere irraggiungibile. Però, se avremo la possibilità di vincere la tappa o sconvolgere la classifica, ci proveremo. Penso che da Prato Nevoso in avanti ci faremo vedere".

Le grandi montagne sono pronte ad emettere il verdetto finale: il Padania 2012 sta per giungere a destinazione!  
 

Comunicato Stampa