Petacchi torna al successo

Pubblicato il: 16-06-10

Tre mesi e mezzo di digiuno che all'improvviso trovano conclusione. Un lungo periodo, costellato da infortuni, episodi sfortunati e frustrazioni, in un istante svanisce, lasciando spazio alla soddisfazione della vittoria e regalando nuova speranza per le prossime sfide.Questo è quanto accaduto ad Alessandro Petacchi nella 4^tappa del Giro di Svizzera (Schwarzenburg-Wettingen, 192,2 km): il velocista della Lampre-Farnese Vini ha conquistato la vittoria in una volata caratterizzata da una caduta di massa, innescata da un contatto tra Cavendish e Haussler, entrambi lanciati verso un risultato di rilievo.
Dopo che la lunga fuga di Brice Feillu è stata neutralizzata, nel gruppo è iniziata la consueta lotta tra le squadre dei velocisti e gli attaccanti, con i primi a prevalere e a condurre il gruppo a una conclusione di frazione allo sprint, reso imprevedibile dalla caduta di numerosi velocisti (vedi foto).Caduta Cavendish
Petacchi, avendo battezzato un lato della strada differente da quello di Cavendish, è riuscito a evitare l'incidente e ha potuto concretizzare la sua potente accelerazione cogliendo la quinta vittoria stagionale (2° Breschel, 3° Marcato). Per la Lampre-Farnese Vini, solo Spilak è rimasto coinvolto nella caduta, seppur marginalmente, cadendo senza conseguenze quando ormai era già fermo.
Questo il commento di Petacchi: "Una vittoria giunta al termine di un finale convulso, caraterizzato dalla grossa caduta. Io ho scelto con convinzione il lato destro della strada per impostare il mio sprint, ogni tanto mi voltavo di fianco a controllare a che punto erano gli avversari dall'altra parte della carreggiata, fino a quando ho scorto un movimento strano e poi ho sentito un gran rumore: ho proseguito diritto, sapendo che la vittoria era mia. Dispiace aver preceduto avversari come Cavendish, Haussler o Ciolek in una volata condizionata da un incidente, non so dire se sarei riuscito a vincere ugualmente, però la sorte è imprevedibile: dopo un periodo davvero sfortunato per me, oggi ho beneficiato di una buona stella".
Martin è ancora il leader della classifica generale con 1" su Cancellara.

Comunicato Stampa