Tour de San Luis, Arredondo in volata

Pubblicato il: 22-01-14

La seconda frazione del Tour de San Luis ha catalizzato l'attenzione degli appassionati sportivi, dato che rappresentava per i migliori scalatori del panorama ciclistico mondiale la prima occasione di darsi battagli in un arrivo in salita.

Dopo 170,6 km dalla partenza da La Punta, infatti, il traguardo era posto in vetta alla salita di Mirador del Potrero (pendenza media del 6,7%), un buon banco di prova per chi rende al meglio quando la strada si impenna.
Non soprende quindi che la tappa abbia avuto un esito a forte connotazione colombiana: vittoria per Arredondo e terzo e quarto posto rispettivamente per Quintana e Atampuma, con l'inserimento dello statunitense Stetina al 2° posto.
La salita non ha comunque prodotto grossi distacchi tra i corridori che per primi hanno raggiunto il traguardo.

Difficilmente valutabile la prova dei corridori della LAMPRE-MERIDA, visto che sia Cunego che Serpa, due scalatori di valore, sono stati frenati da forature nell'approccio alla salita finale, dovendo spendere energie per recuperare posizioni in gruppo in un momento cruciale della corsa.

Il migliore per la formazione diretta dal tecnico Maini è stato Anacona, 21° con un divario contenuto rispetto ai primi (34" il distacco al traguardo).
Cunego ha raggiunto l'arrivo in 30^ posizione, limitando il ritardo a 1'01".

"Oggi il caldo ha calato leggermente la sua morsa, il gruppo ha potuto viaggiare con ritmi più alti, rendendo competitivo l'avvicinamento all'ascesa di Mirador del Potrero - ha spiegato il ds Maini - Per noi, la giornata non è stata positiva. Purtroppo, gli inconvenienti occorsi a Serpa e a Cunego hanno influenzato la loro prestazione: sappiamo che la concorrenza è alta, di conseguenza il risultato non era un obiettivo obbligato, ma sarebbe comunque stato interessante ricevere indicazione da una prova impegnativa come quella di oggi.

"E' un peccato aver avuto l'inconveniente della foratura poco prima della salita - ha commentato Cunego - Volevo testare la mia condizione, l'ho fatto partendo di rincorsa: ho visto che le gambe girano bene, lungo l'ascesa ho avuto anche modo di superare molti scalatori puri e ho limitato il divario dai primi".

ORDINE D'ARRIVO
1- Arredondo 4h13'21"
2- Stetina s.t.
3- Quintana 3"
4- Atapuma s.t.
21- Anacona 34"
30- Cunego 1'01", 57- Serpa 3'48", 103- Pozzato 7'26", 145- Richeze 15'03", 146- Modolo s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1- Gaimon 8h20'43"
2- De Maar 1'47"
3- Meier 3'56"
4- Stetina 4'16"
21- Anacona 4'50"

2nd stage: Anacona 21st, Cunego faces a puncture

The second stage of Tour de San Luis captured the attention of the cycling fans: it was the first test for the best climbers of the cycling world.

At the end of 170,6 km from the start in La Punta, the arrival was at the summit of the climb of Mirador del Potrero (medium degree of 6,7%). It was a very interesting test for the climbers, so there's no surprise in reading the race results and finding that Colombia ruled the stage, thanks to the victory of Arredondo and the 3rd place and the 4th place for Quintana and Atapuma. Second position for the American Stetina.

It's not simple to evaluate the performance by Team LAMPRE-MERIDA's cyclists, because two of the key rider, Cunego and Serpa, had to face punctures in a crucial moment suche the approach of the final climb.

The best result for LAMPRE-MERIDA was the 21st place by Anacona (at 34"), while Cunego could reach the arrival in 30th position (limited gap of 1'01").

"Today the heat was less intense, so the group could pedal at a faster speed to the final climb - sport director Maini explained - For the team, the stage did not ended as we could aim. Unluckily, because of two punctures, Serpa and Cunego was forced to chase the group just before approaching Mirador del Potrero climb, so their performances were strongly influenced: a top result was not an impelling target, but it would have been interesting to receive feedbacks on this climb".

STAGE RESULTS
1- Arredondo 4h13'21"
2- Stetina s.t.
3- Quintana 3"
4- Atapuma s.t.
21- Anacona 34"
30- Cunego 1'01", 57- Serpa 3'48", 103- Pozzato 7'26", 145- Richeze 15'03", 146- Modolo s.t.

OVERALL CLASSIFICATION
1- Gaimon 8h20'43"
2- De Maar 1'47"
3- Meier 3'56"
4- Stetina 4'16"
21- Anacona 4'50"

Comunicato Stampa