Tour de San Luis 2014, Quintana si aggiudica la quarta tappa

Pubblicato il: 24-01-14

 

 

 Winner Anacona promosso dinnanzi alla difficile prova della 4^tappa del Tour de San Luis, la Potrero de los Funes-Alto del Amago (168,7 km).
La frazione ha messo i corridori di fronte a due grosse barriere: il caldo implacabile (temperature oltre i 40°) e l'ascesa del Cerro El Amago, 10,5 km con pendenza media del 7,4 % e scollinamento a 1720 metri di altitudine.
Tali difficoltà in campo hanno fatto emergere la classe e la condizione di Quintana, trionfatore con 50" su Godoy e 1'32" su Atapuma, ma hanno anche fornito alla LAMPRE-MERIDA la prova che nel 2014 la squadra del team manager Copeland potrà contare sul colombiano Winner Anacona.

Il giovane scalatore di Bogotà ha saputo dosare al meglio le energie lungo l'impegnativa ascesa, riuscendo ad arrivare a vicino alla top 10 della classifica di tappa: Anacona ha tagliato il traguardo in 12^posizione, con un ritardo di 3'43" da Quintana.

Per Cunego, la 4^frazione ha rappresentato un test per valutare, per la prima volta nel 2014, condizione e sensazioni in corsa su una salita difficile. Il veronese si è classificato a ridosso dei primi 30 corridori, riuscendo a impostare un proprio ritmo che gli ha consentito di non effettuare fuorigiri.

"La tappa di oggi era importante per darci indicazioni sul nostro livello di competitività - ha spiegato il ds Maini - Incoraggianti i segnali da Anacona: il ragazzo è reduce da un'annata di inattività forzata a causa di un brutto infortunio, è una bella soddisfazione per lui e per la squadra poterlo rivedere tra i migliori scalatori, con ancora margini di miglioramento.
Per quanto riguarda Cunego e Serpa, stanno lavorando bene, devono continuare a crescere di condizione perché manca ancora qualcosa per essere pienamente competitivi, ma è normale e presto saranno a un ottimo livello".

In classifica generale, lo statunitense Gaimon ha mantenuto il comando con 4" su Quintana, mentre Anacona (in foto Bettini, assieme ad Anacona) è 13° a 3'47".

ORDINE D'ARRIVO
1- Quintana 4h15'33"
2- Godoy 50"
3- Atapuma 1'32"
4- Moiano 1'39"
12- Anacona 3'43"

CLASSIFICA GENERALE
1- Gaimon 16h54'41"
2- Quintana 4"
3- De Maar 1'15"
4- Atapuma 1'36"
13- Anacona 3'47"

 
Anacona close to the top 10 on Cerro El Amago

Winner Anacona passed the demanding test of the 4th stage of Tour de San Luis.
The 168,7 km from Potrero de los Funes to Alto del Amago forced the riders to face two hurdles: the heat wave (40° and up) and the final climb of Cerro el Amago, 10,5 km at 7,4 % of medium degree and summit at 1720 mt of altitude.
In such demanding situation, the qualities of Quintana made him rule: the Colombian climber won the stage, preceding Godoy (50") and Atapuma (1'32").

The stage gave LAMPRE-MERIDA interesting signals form what concerns Anacona (in photo Bettini, pedaling side by side with Quintana), who reached the arrival in 12th position, 3'43" later than the winner.
For Cunego, Cerro el Amago represented the opportunity to evaluate his condition for the first time in 2014 on a very tough climb: he could pedal on a regular pace that allowed him to avoid extreme efforts and, at the same time, to complete a fair performance (he was near to the top 30).

In the overall classification, Gaimon defended the leadership for 4" on Quintana; Anacona is 13th at 3'47".

"Today stage was important for LAMPRE-MERIDA because we were expecting to receive feedbacks about the fit of our cyclists - sport director Maini explained - We're satisfied for what concerns Anacona: after a year in which he was forced to rest for many monthes because of an injury, he's receiving encouraging feedbacks in the race.
Cunego and Serpa are performing works that wil lbe useful later in the season, so they can't be at the top of their fit now".

STAGE RESULTS
1- Quintana 4h15'33"
2- Godoy 50"
3- Atapuma 1'32"
4- Moiano 1'39"
12- Anacona 3'43"

OVERALL CLASSIFICATION
1- Gaimon 16h54'41"
2- Quintana 4"
3- De Maar 1'15"
4- Atapuma 1'36"
13- Anacona 3'47"