Valls è il re della Green Mountain

Pubblicato il: 20-02-15

In casa LAMPRE-MERIDA sono i giorni di gloria dei corridori solitamente abituati a lavorare per i capitani.
Ieri Cimolai ha trionfato nel Trofeo Laigueglia, oggi lo scalatore spagnolo Rafael Valls (foto Watson/Bettini) ha colto un formidabile successo nella tappa regina del Tour de Oman, raggiungendo per primo la vetta della Green Mountain, traguardo della 4^frazione (Sultan Qaboos Grande Mosque- Jabal Al Akhdhar Green Mountain, 189 km).
Solitamente uomo fidato di Rui Costa per la salita, oggi Valls ha finalizzato un avvio di stagione durante il quale aveva mostrato segnali di una grande condizione: potendo contare sull'appoggio proprio di Rui Costa, lo spagnolo della LAMPRE-MERIDA ha sfoggiate una prestazione fantastica, sgretolando la resistenza di tutti gli altri uomini di punta del Tour de Oman e andando a cogliere il secondo successo in carriera con 5" di vantaggio su Van Garderen, 19" su Valverde e 22" su Majka.
Ottimo 6° posto di Rui Costa, capace al 4° giorno di gara nel 2015 di aiutare Valls e limitare il distacco a 49" dal compagno di squadra.
Le ostilità tra i big sono iniziate all'imbocco dell'ascesa finale (5,7 km con pendenza media del 10,5%), con Nibali all'attacco inseguito e ripreso da un drappello di 20 corridori, tirati dalla BMC come preludio alla progressione, a 3 km dall'arrivo, di Van Garderen , al quale solo Valls è riuscito a resistere.
Nell'ultimo chilometro di gara, lo spagnolo della LAMPRE-MERIDA ha completato il suo capolavoro conquistando il successo e andando a vestire la maglia rossa di leader della classifica generale (+9" su Van Garderem +19" su Valverde).
Grande gioia per Valls: "Difficile chiedere qualcosa di più da una giornata come quella di oggi: vincere la tappa più importante della corsa, diventare leader della classifica e finalizzare lo splendido lavoro di tutti i compagni di squadra, tra i quali un campione come Rui Costa messosi al mio servizio.
Sapevo di stare bene, è stato per me un bell'inizio di stagione e in più occasioni avevo dimostrato di poter essere con i primi nelle corse più impegnative".
"Eravamo consci delle potenzialità di Valls e, soprattutto, del suo ottimo stato di forma - ha spiegato il ds Mauduit - Abbiamo impostato la nostra gara con l'intento di consentire a Rafael di raggiungere la salita finale senza spendere energie. Lungo l'ascesa, la coppia Rui Costa-Valls ha funzionato alla perfezione e Rafael è stato bravissimo a muoversi con i tempi giusti.
Proveremo a tenere la maglia, ma sappiamo che non sarà facile, perché già domani la tappa proporrà negli ultimi 65 km un circuito, da ripetersi quattro volte, con una salita breve ma secca che potrà favorire gli attaccanti".

ORDINE D'ARRIVO
1- Valls 5h46'48"
2- Van Garderen 5"
3- Valverde 19"
4- Majka 22"
5- Pinot 35"
6- Rui Costa 49"
44- Pozzato 5'21", 50- Plaza 5'25", 57- Oliveira 6'04", 123- Bono 12'45", 127- Ferrari 13'26", 136- Modolo 16'26".

CLASSIFICA GENERALE
1- Valls 18h05'44"
2- Van Garderen 9"
3- Valverde 19"
4- Majka 32"
5- Van Rensburg 1'04"
11- Rui Costa 1'45"

Valls is the king of the Green Mountain

Glory days in Team LAMPRE-MERIDA for those riders who usually support their captains.
After the victory in Trofeo Laigueglia for Cimolai, today Rafael Valls (photo Watson/Bettini) conquered the queen stage of Tour de Oman, reaching as first the arrival of the 4th stage (Sultan Qaboos Grande Mosque- Jabal Al Akhdhar Green Mountain, 189 km) that was on the summit of the Green Mountain climb.

The Spaniard from Team LAMPRE-MERIDA, whose main role is to support Rui Costa on the climbs, have shown in the first part of the season an outstanding condition that allowed him to be the most competitive rider on the final climb of the stage (6,7 km at 10,5% of average degree), preceding Van Garderen (+5"), Valverde (+19") and Majka (+22").

The battle in the front of the group started in the approach of the climb, when Nibali attacked reducing the bunch at 20 cyclists.
Bmc chased Nibali and launched Van Garderen attack at 3 km to go: Valls and no other riders could followe the American athlete, who had to surrender to LAMPRE-MERIDA's climber in the final kilometer.

Valls conquered his second success in the career and the red jersey as leader of the overall classification (+9" on Van Garderen, +19 on Valverde).

"I could hardly request something more to this perfect day: I won the queen stage, I'm the new leader of the race and I could finalize the perfect support I received from my team mates, among whom there was a champion such Rui Costa - Valls explained - I was aware my fit is good, in this first part of the season I demonstrated several times I was competitive, so this is a perfect result for me and for my ambitions in these races".

Sport director Mauduit said: "Valls was our captain for today stage, since he gave us so many good feedbacks in the races he took part in during this first part of the season.
The whole team supported him in the best possible way and Rui Costa too was fantastic in giving him the necessary help in the final climb.
We'll try to defend the red jersey, even if it won't be simple, especially in tomorrow stage with the four passages on the climb of Bousher Al Amerat".

STAGE RESULTS
1- Valls 5h46'48"
2- Van Garderen 5"
3- Valverde 19"
4- Majka 22"
5- Pinot 35"
6- Rui Costa 49"
44- Pozzato 5'21", 50- Plaza 5'25", 57- Oliveira 6'04", 123- Bono 12'45", 127- Ferrari 13'26", 136- Modolo 16'26".

OVERALL CLASSIFICATION
1- Valls 18h05'44"
2- Van Garderen 9"
3- Valverde 19"
4- Majka 32"
5- Van Rensburg 1'04"
11- Rui Costa 1'45"

 

G.P.