Rui Costa si mantiene nella top 10 della classifica generale

Pubblicato il: 17-02-16

Ancora una tappa dal finale stuzzicante nel Tour de Oman.

La seconda frazione, 162 km con partenza dall'Omantel Head Office, si è conclusa a Quiryat, in cima a una salita di 2,8 km con pendenza leggera ma sufficiente a selezionare un drappello di 15 atleti che hanno lottato per la vittoria.
Presente con i big Rui Costa: il corridore della LAMPRE-MERIDA si è piazzato all'9° posto nella lunga volata in salita vinta da Boasson Hagen su Nibali e Van Avermaet. I primi 9 corridori hanno raggiunto il traguardo con 6" sugli atleti che seguivano, poi una lunga serie di arrivi di atleti sgranati.
E' il ds della LAMPRE-MERIDA, Philippe Mauduit, ha tracciare un bilancio di giornata della squadra blu-fucsia-verde: "Avevo chiesto ai ragazzi di correre uniti, per essere pronti ad affrontare le eventuali insidie causate dal vento e per portare Rui in buona posizione all'approccio dell'ultima salita.
I nostri corridori sono stati molto attenti, svolgendo bene il loro compito e tenendo Rui protetto dal vento che ha soffiato in senso contrario per tutta la tappa.
A 15 km dal traguardo, la BMC ha aperto un ventaglio che ha messo in crisi alcuni corridori di classifica: noi siamo stati reattivi, rimanendo nel gruppo di testa con Rui Costa, Pibernik, Bono, Zurlo e Kump.
Rui ha tagliato il traguardo nel primo gruppo, è stato bravo a non prendere buchi, considerando anche che i corridori sono giunti al traguardo tutti allungati.

Il dottor Pollastri ci ha comunicato un buon aggiornamento relativo ad Arashiro: Yukiya ha lasciato l'ospedale di Doha e venerdì volerà in Giappone. Nel frattempo, sta già muovendo qualche primo piccolo passo, come suggerito dal chirurgo che ha svolto l'operazione resasi necessaria in seguito alla frattura del femore".

ORDINE D'ARRIVO
1- Boasson Hagen 4h12'00"
2- Nibali s.t.
3- Van Avermaet s.t.
4- Pozzovivo s.t.
5- Rebellin s.t.
9- Rui Costa s.t.
44- Pibernik 1'22", 61- Zurlo 2'43", 99- Mario Costa 4'52", 104- Kump s.t., 110- Bono s.t., 125- Cimolai 7'

CLASSIFICA GENERALE
1- Boasson Hagen 7h49'31"
2- Nibali 4"
3- Van Avermaet 6"
4- Bardet s.t.
5- Pauwels 8"
8- Rui Costa 10"


Rui Costa still in the top 10 of the general classification

Another stimulating stage in the Tour de Oman.
In the second day of the race, the riders covered 162 km from Omantel Head Office to Quiryat, with finish line on the summit of a 2,5 km of a light hill which selected the bunch.
Nine riders were leading the race in the approach of the final straight, Rui Costa was with them and he obtained the 9th place in the long sprint which was won by Boasson Hagen on Nibali and Van Avermaet.
The first group of 9 cyclists had 6" of advantage on the following riders.
Philippe Mauduit, LAMPRE-MERIDA's sport director, explained that: "We planned to race as an united group, to be alert to avoid the imperilment of the wind and to support Rui in the approach of the final climb.
Our riders fulfill these requests, they protected Rui from the head wind which blowed during the whole stage.
At 15 km to go, BMC made a bordure and some of the big names of the group lost the contact with the head group, in which we could rely on Rui, Pibernik, Kump, Bono and Zurlo.
In the final kilometer, Rui avoid to lose seconds.
Dr Pollastri communicated us very interesting updates about Arashiro's conditions after the surgery to the fractured thug-bone: Yukiya has left the hospital in Doha and on Friday he'll fly to Japan.
Meanwhile, he has taken some little steps, as suggested by the doctor who performed the surgery".

STAGE RESULTS
1- Boasson Hagen 4h12'00"
2- Nibali s.t.
3- Van Avermaet s.t.
4- Pozzovivo s.t.
5- Rebellin s.t.
9- Rui Costa s.t.
44- Pibernik 1'22", 61- Zurlo 2'43", 99- Mario Costa 4'52", 104- Kump s.t., 110- Bono s.t., 125- Cimolai 7'

OVERALL CLASSIFICATION
1- Boasson Hagen 7h49'31"
2- Nibali 4"
3- Van Avermaet 6"
4- Bardet s.t.
5- Pauwels 8"
8- Rui Costa 10"

C.S.