Tour of Austria impresa di Simone Sterbini

Pubblicato il: 07-07-16

La Bardiani-CSF lascia ancora il segno al Tour of Austria grazie ad una bellissima vittoria in solitaria di Simone Sterbini. Il giovane laziale si è imposto nella quinta tappa della corsa, da Millstatt a Dobratsch di 147 km con arrivo in salita di prima categoria, dopo una lunga funga insieme ad altri sette corridori.
Quella di Sterbini è una vittoria che rientra a tutti gli effetti nella definizione di impresa. Con il gruppo che cercava di rinvenire alla spalle e i compagni di fuga che non lasciavano spazio, Sterbini si è lanciato in una scalata solitaria di oltre 14 km. Al traguardo è giunto con 2’02” di vantaggio su Belda (Team Roth) e 2’05” su Eibegger (Team Felbermayr).
Senza dubbio è la più bella soddisfazione della mia vita da corridore. Ancora adesso fatico a capacitarmi di quanto sia successo” ha spiegato Sterbini.Ai piedi della salita sapevo che il vantaggio sul gruppo era buono ma non rassicurante. I compagni di fuga temporeggiavano e ho pensato: devo provarci. Era l’unica scelta che avevo, il resto è stato frutto di istinto e grinta”.
Al suo secondo anno da professionista Sterbini ha conquistato oggi il primo successo nella massima categoria. Laziale di Palestrina (Roma), classe 1993, ha vinto il campionato italiano under 23 nel 2014 con la maglia del Team Palazzago.
Sono emozionato per come è arrivata questa vittoria e per il supporto che mi ha dato la squadra. Dall’ammiraglia Zanatta e Cucinotta non mi hanno lasciato solo un attimo. Mi davano tempi e grinta. E’ vero che ho tagliato il traguardo da solo, ma la sento come una vittoria del gruppo”.
“Archiviata la stagione 2015, che mi è servita per capire cosa fosse il professionismo, ho iniziato il 2016 con grandi motivazioni. I risultati però non arrivavano e non posso nascondere che, psicologicamente, non è stato facile sopportarlo. Vivo questo momento come un nuovo inizio. Mi sono tolto un peso e ho capito che posso ritagliarmi il mio spazio nel ciclismo professionistico. La speranza immediata è di lasciare un altro segno da qui a fine stagione. Quella a lungo termine, di vivere una bella carriera”.
Il successo di Sterbini arriva pochi giorni dopo quello di Ruffoni nella prima tappa del Tour of Austria. Per la Bardiani-CSF si tratta del quinto sigillo stagionale e, dettaglio importante, ottenuto per la quinta volta con un corridore diverso.     

TOUR OF AUSTRIA GREAT SOLO WIN OF SIMONE STERBINI
Bardiani-CSF has left another mark on Tour of Austria thanks to an amazing solo win of Simone Sterbini. The young talent, born in 1993 in Rome’s province, has taken today his first win as professional in stage five, from Millstatt to Dobratsch, 147 km with 1st category summit finish.
The win came after a long breakaway with other seven riders. At the foot of the final climb, with the peloton forcing the pace and other escapees ready to fight, Sterbini decided for a solo attack riding more than 14 km alone. He passed the finish line with 2’02” on Belda (Team Roth) and 2’05” on Eibegger (Team Felbermayr).
“This is the biggest joy of my career so far. Right now I’m struggling to understand how it happens” said Sterbini, who won the Under 23 Italian Champ in 2014. “At the moment to ride the final climb I knew we have a good gap on the peloton but not enough comforting. Other escapees were playing for time and I just thought to attack. I didn’t know if was right one, but was the only chance I had”.
“I feel excited for how this win came and for the support of the team. Riding 14 km climb alone was hard, but team directors Zanatta and Cucinotta never left me alone. They kept me updated on timing and gave me boost of confidence. I know I was alone passing the line, but this is a team win”.
“In my first season, 2015, I understood what’s meaning being a professional rider. I started 2016 aiming for results, but so far it was hard for me. Thanks to this win, I feel I broke through some blocks. I understand I could aim for a future in professional cycling. My goal now is to grow again, to work hard and looking for new satisfactions”.
For Bardiani-CSF, who celebrated the victory of Nicola Ruffoni in Tour of Austria stage one only few days agon, today’s success is the fifth in 2016 and, not secondary issue, obtained with the fifth different rider.

C.S.