Albano, trionfa Di Prospero

Pubblicato il: 10-10-09

E’ stato Enzo Di Prospero, tesserato per il team Drago On Bike, ad aggiudicarsi la terza edizione del memorial ciclistico Barbetta. La manifestazione ciclistica è andata in scena domenica scorsa ad Albano sotto l’attenta regia di Alberto Borgognoni dell’Us Acli Latina. Alla kermesse di inizio ottobre hanno preso parte circa 100 atleti provenienti da tutto il Lazio ed, in particolar modo, dalla provincia di Latina. Impeccabile è stato il servizio di scorta di supporto alla gara messo in atto da Luigi Sorgente, patron della locale compagine ciclistica Cicli Sorgente nonché ideatore del memorial Barbetta. Prima del via ufficiale della competizione la giuria, composta da Ivo Gasparetto ed Emanuela Dell’Aguzzo, ha ritenuto opportuno effettuare i primi chilometri di gara ad andatura turistica in quanto, in alcuni tratti, il percorso su cui si è svolta la manifestazione non era in ottimo stato. In questo modo tutti i corridori hanno potuto notare i settori più pericolosi e, nelle fasi calde della kermesse, evitare incidenti. I primi due giri della corsa sono trascorsi senza particolari emozioni. Il primo tentativo d’avanscoperta, giunto nel corso della terza tornata, portava la firma di Angelo Mattia, Enzo Di Prospero ed Alberto De Marco. I tre al comando hanno imposto un ritmo notevole ed, in breve, hanno guadagnato molto nei confronti del gruppo inseguitore. Dal plotone principale, nel frattempo, diversi bikers hanno tentato di riagguantare la coppia De Marco – Di Prospero ma, nonostante le buoni intenzioni, nessuno è riuscito ad avvicinarsi ai due ciclisti pontini. Nel drappello dei battistrada, dopo due giri d’avanscoperta in cui aveva collaborato a fondo per alimentare l’azione d’attacco, Angelo Mattia si è staccato andandosi ad unire ad uno dei tanti gruppi che tentavano invano di rinvenire sulla testa della corsa. Nonostante i tanti chilometri condotti al comando De Marco e Di Prospero non hanno accennato a diminuire la loro velocità e l’ipotesi di raggiungere il traguardo si è fatta sempre più consistente. Il gruppo, tuttavia, non si è mai dato per vinto e nemmeno dopo le tirate di Davide Mattacchioni è riuscito a diminuire il gap di svantaggio. Nell’ultimo chilometro tra il duo di testa si è accesa la lotta per la vittoria. Il primo a lanciare la volata è stato Alberto De Marco ma Di Prospero è stato abile a rimanere incollato alla ruota del giovane e forte ciclista di Cori per poi superarlo proprio in prossimità della linea d’arrivo. La volata del gruppo è stata vinta da Francesco Rosa. Al termine della fasi agonistiche si è svolta una regale premiazione che ha reso omaggio a coloro che maggiormente si sono distinti in gara.

Francesco Paris

[Scarica Allegato]